Portale informativo a cura dell´Associazione per lo Sviluppo Economico dell´Altipiano Ibleo
Per Sapere
.
 

· Home
· Contattaci
· Amministrazione
· Meteo
· TG La7

 
.

Cerca
.
 


 
.

Per Leggere
.
  · Tutte le Categorie
· Affitti
· Annunci
· Caro Onorevole......
· Chi siamo
· Comunicato Stampa
· Disservizi
· Dove Dormire
· Dove Mangiare
· Eventi
· Habitable Houses
· Houses to restore
· I Comuni di Ragusa
· le Aziende Informano
· Noleggi
· Non è vero
· Notiziario Locale
· Offerte Immobiliari
· Parrochie
· Per Scrivere
· Politica Locale
· Prodotti Tipici
· Rassegna Stampa
· Ricette della Contea
· Servizi
· Vacanze
 
.

Utilità
.
  Calcolo Bollo Auto
Calcolo Codice Fiscale
Codici Avviam.Postale
Calcolo ICI
Calendario Perpetuo
Conversioni Metriche
Convertitore di Valute
Elenchi Telefonici
Traduttore Lingue
Tutto Città
Aziende e Prodotti
Comuni Italiani
 
.

.
   
.

I Comuni di Ragusa: Modica and its environs: many baroque beauties to discover



If you visit the south part of the east Sicily, you have to pop over to Ragusa, and to go on towards Modica, cradle of baroque, and Patrimony of UNESCO since 2002, a city with a multiplicity of nuances and important and fascinating characteristics……… even if Modica is situated in the most southern part of Sicily, and in spite of the lack of a motorway to have a direct link with the main arteries, it’s easily accessible from Catania within an hour and a quarter by car, through the adjoining Rosolini, where the motorway Siracusa-Catania arrives, to go on along the main road 115 Rosolini- Modica -Ispica for a distance of about 20 km!
And when the area of Rosolini gives way to Modica, you can stop to Cava Ispica to see the caves of the “Parco Forza”!.............................to read all, click on the writing leggi tutto.



 

(Leggi tutto | 3256 | 0)
(1068 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Modica e dintorni: tante bellezze barocche tutte da scoprire



Se ti appresti a visitare la parte più a sud della Sicilia orientale non puoi non fare a meno di  fare un salto a Ragusa e di proseguire per Modica culla del barocco, e dal 2002  patrimonio dell’Umanità dell’UNESCU,città, intrisa da una molteplicità di sfumature e peculiarità notevoli e seducenti …. Seppure situata nella parte più a sud della Sicilia, Modica, nonostante non godi di un tratto autostradale che la metta direttamente in comunicazione con le grandi arterie, è facilmente raggiungibile  da Catania in un’ora e un quarto, di auto, dall'attigua Rosolini ,dove giunge l’autostrada  Siracusa -Catania ,  per  poi proseguire sulla S.S. 115 Rosolini Modica Ispica per un una distanza di 20 km  circa!
E proprio quando  la circoscrizione comunale di Rosolini lascia il passo a quella modicana puoi fermarti sul tratto Cava 
d’ Ispica ad ammirare le  grotte  del " parco di Cava d’Ispica"!
Ti si para davanti un paesaggio da mozzare il fiato dove il “Castelluccio”  strapiomba su una vallata  spaziosa e ricca di verde......................per leggere tutto clicca sotto su leggi tutto.



 

(Leggi tutto | 4150 | 0)
(1116 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Modica: a baroque pearl



I’m trying to give, to a likely tourist, an image of my land…..A generous, welcoming, beautiful land with its contradictions and in its historical becoming.
Set in the south area of that pearl-like island in the Mediterranean, namely Sicily, Modica is one of those cities that can be portrayed like a “ two-faced herm with the gaze towards the magnificence of its past, with its buildings of the historical centre, and towards the present within sight of the future, with its young area of the “development centre” and the artisan area with the hope that better times can rescue it from a permissive and unproductive administration that has extinguished the lights of its glory!
However, even if hurt in its pride, my city wraps up you, passer-by, thanks to a magic and fascinating atmosphere. It shows itself to you like a lover careful to the needs of its own beloved………….to satisfy your wishes, to make you leave again with the willingness to come back…………………………………..to read all, click on the writing “leggi tutto”.



 

(Leggi tutto | 3540 | 0)
(944 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Modica: perla barocca



Sono qui a tentare di dare, ad un probabile turista per caso. l’immagine della mia terra…Una terra generosa,accogliente, affascinante nelle sue contraddizioni e nel suo divenire storico.
Incastonata nella parte più a sud di quella perla d’isola sul Mediterraneo,ovvero, la Sicilia,Modica è una di quelle città da rappresentare come un ‘erma bifronte che tiene lo sguardo rivolto al fasto del suo passato, con i suoi palazzi del centro storico, e ,dall’altro al presente in vista del futuro,con la sua area giovane del “polo commerciale” e la gestante zona artigianale ,con la speranza che tempi migliori la sottraggano ad un’amministrazione lassista ed inconcludente  che  ha spento le luci della sua gloria!
Eppure anche se ferita nel suo orgoglio ancora oggi  la mia città avvolge Te, Viandante ,di un ‘atmosfera magica e seducente,Ti si mostra quasi come un’amante attenta alle esigenze del proprio amato… a soddisfare la  moltitudine dei tuoi desideri,per farti ripartire con la voglia di voler già ritornare............................................per leggere tutto, clicca sotto su leggi  tutto.



 

(Leggi tutto | 4013 | 0)
(844 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Modica



È città antichissima; testimonianze archeologiche sono nei resti di Cava d’Ispica e attorno all’attuale abitato. Nel medioevo ebbe nome Mohac, ed iniziò la vitalità della contea che da essa prese nome: tanto potente e indipendente da essere detta regnum in regno.

È costituita da una parte bassa e da una alta.

Modica Bassa ha come arterie principali Corso Umberto I e via Marchesa Tedeschi, il letto, ora coperto, dei due torrenti, Pozzo dei Pruni e Janni Mauro, che confluiscono a Piazza Municipio. Modica Alta è abbarbicata sul Pizzo, dietro lo sperone roccioso del Castello, di cui non resta nulla…………………………………………….per leggere tutto clicca sotto su leggi tutto.




 

(Leggi tutto | 4303 | 0)
(1766 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Santa Croce Camerina



Kamarina scompare nel 258 a.C. distrutta dai Romani, gli scampati danno vita ad un insediamento nell’interno noto con il nome di Kaucana, che dura fino al IX sec. d. C. In età Normanna troviamo il Casale di S.Croce, un piccolo agglomerato di abitazioni attorno ad un Santuario nei pressi della fonte Paradiso. Ma è nel 1470 che possiamo datare con certezza il nascere dell’attuale città, quando il nobile Pietro Celestri ebbe in enfiteusi le terre di Rosacambra…………………………per leggere tutto clicca sotto su leggi tutto.




 

(Leggi tutto | 3768 | 0)
(1254 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Ragusa



Il terremoto del 1693 ha cancellato le immagini più espressive della città antica, del cui aspetto sono appena riconoscibili pochi tratti, e tuttavia intensamente evocativi. Tranne, in quanto indenni dagli  effetti rovinosi del sisma, le cellette sepolcrali, tipiche della civiltà dei metalli, tuttora visibili in qualche parte scoscesa nel pendio delle colline, di tutte le strutture edificate tra la tarda antichità e la fine del ‘600 esistono solo frammenti……………………per leggere tutto clicca sotto su leggi tutto.




 

(Leggi tutto | 4502 | 0)
(961 letture)

 

I Comuni di Ragusa: VITTORIA



Vittoria è una delle città più giovani della provincia di Ragusa, la sua fondazione risale difatti al 1607, quando Vittoria Colonna Henriquez, contessa di Modica, decise di risanare il feudo di Boscopiano. La città sorge proprio nell’antica e pianeggiante contrada Boscopiano, sulla sponda destra del fiume Ippari, il fiume che Pindaro aveva celebrato in una sua ode. La struttura urbana risale ai primi del ‘700 e presenta una pianta a reticolo con vie parallele che si incrociano ad angolo retto…………..
per leggere tutto clicca sotto su Leggi Tutto.




 

(Leggi tutto | 2878 | 0)
(1119 letture)

 

I Comuni di Ragusa: Pozzallo



Pozzallo si adagia sulla fascia costiera del territorio ibleo compresa tra il mare Mediterraneo e gli orli dell’altopiano modicano. È il solo comune, fra le varie località della provincia iblea, che sia posto in riva al mare. La linea costiera disegna un’ampia insenatura che va da Punta Raganzino fino al litorale sabbioso della Marza.

Il centro abitato, a differenza dei paesi della zona interna degli altopiani iblei, presenta una pianta regolare e simmetrica, caratteristica dei centri urbani di recente costruzione, ubicati in aree pianeggianti e articolati in una adeguata funzionale rete viaria……………………..per leggere tutto clicca sotto su leggi tutto.




 

(Leggi tutto | 4201 | 0)
(1061 letture)

 

Preferenze
.
   Imposta come HomePage
 Scrivi al Webmaster
     Musica
 
.

Meteo
.
 

Previsioni Italia
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Città
 
.

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Frigintini.it non è una testata giornalistica.
Il contenuto viene aggiornato non periodicamente con informazioni di carattere generale.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
www.virtualars.it portale realizzato su piattaforma phpnuke